Economia e lavoro

Crisi Mercatone Uno: "Massima attenzione alla vicenda da parte della Regione"

mercoledì 5 giugno 2019

L’assessore allo Sviluppo economico, Mino Borraccino, interviene sulla vicenda che interessa numerosi lavoratori anche pugliesi.

“La vicenda legata al fallimento di Mercatone Uno desta grade preoccupazione sia per i profili legati alla perdita dell’occupazione per tantissimi lavoratori, sia per i danni ai cittadini/consumatori che hanno acquistato i loro mobili o complementi d’arredo versando anche cospicui anticipi, con il rischio concreto, oggi, di non vedersi consegnata la merce né restituiti i soldi già spesi, senza dimenticare, su un piano più generale, l’impatto negativo sull’economia e sullo sviluppo del territorio dovuto ai crediti ormai non più esigibili da parte dei molti fornitori dell’azienda fallita”: è quanto afferma l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Mino Borraccino, che interviene sulla questione.

L’assessore chiarisce che la Regione Puglia si sia immediatamente attivata partecipando ai tavoli tecnici convocati presso il Ministero per lo Sviluppo Economico e attivando, al contempo, un tavolo regionale su convocazione del presidente della Task Force sulle crisi aziendali, Leo Caroli, con la partecipazione dell’assessore al Lavoro, Sebastiano Leo. La crisi interessa pesantemente anche la Puglia dal momento che coinvolge 256 lavoratori, distribuiti tra i vari punti vendita di Terlizzi, Bari, San Cesario, Surano, Matino e Francavilla Fontana.

“Una delle possibili azioni al vaglio della Regione – spiega - è innanzitutto quella di attivare in tempi rapidi politiche attive del lavoro attraverso lo strumento di appositi corsi di formazione per la riqualificazione dei lavoratori coinvolti, impegnandosi al contempo ad ogni livello istituzionale per favorire la soluzione di questa grave crisi. Sotto altro profilo la Regione si impegnerà nella ricerca di possibili manifestazioni di interesse da parte di soggetti potenzialmente disposti a rilavare l’azienda, anche agevolando la costituzione di una cordata tra i numerosi fornitori che vantano centinaia di milioni di crediti nei confronti di Mercatone Uno e che potrebbero, proprio per questo, intervenire per tentare di risolvere positivamente questa vertenza anche se la situazione è davvero molto complicata e quindi tale soluzione di non facile applicazione”.

Borraccino annuncia che, nei prossimi giorni, parteciperà a Francavilla Fontana al consiglio comunale monotematico, assicurando che il governo regionale stia facendo tutto il possibile e continuerà a profondere ogni energia, affinché “vengano riconosciuti i diritti e le prerogative innanzitutto dei lavoratori coinvolti, senza dimenticare i consumatori che rischiano di rimanere con un pugno di mosche in mano”.

“Auspico – conclude -, in tal senso, una iniziativa forte ed efficace da parte del Ministro dello Sviluppo Economico”.

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
21/07/2019
Stasera sarà inaugurata la nuova sede della Camera ...
Economia e lavoro
28/06/2019
Il ricorso contro le tariffe imposte per il conferimento in ...
Economia e lavoro
12/06/2019
Arriva la comunicazione dei Commissari del Gruppo “Mercatone Uno” in ...
Economia e lavoro
07/06/2019
Il tribunale di Bologna accoglie l’istanza dei ...
Il bambino con disturbi dello spettro autistico non comunica, non guarda negli occhi: dà tutta una serie di ...